Montello - il bosco dei dogi

Da Francesco Baracca all'Ossario del Montello

Breve camminata di circa un'oretta e mezza protetti dal verde del Montello per arrivare a toccare due dei monumenti principali della Grande Guerra...e per finire i mitici cicchetti del Ristorante Bosco della Serenissima.

Parcheggiamo l'auto nei pressi del Monumento a Francesco Baracca e notiamo subito un'area picnic ben curata la vicino. Proseguiamo su strada asfaltata lungo il viale accompagnati dai suoni della natura: vento, foglie, e canto degli uccelli.

Giunti alla fine del Viale andiamo a sinistra, fino a raggiungere l'incrocio con il Ristorante Bosco della Serenissima. Attraversiamo la strada e siamo in Via Castelviero, sotto il naso ci arriva un fine profumo di erba appena tagliata.

Arrivati ad un bivio stiamo sulla sinistra e subito entriamo in un ambiente rilassato e tranquillo, protetto com'è dall'ombra di grandi acacie. Poco più in la ecco alcune case, un vigneto e un nuovo bivio. Proseguiamo verso destra lungo una viuzza ove l'asfalto è un pò rovinato con qualche buca. A bordo strada degli alberi da frutto. In questo tratto c'è qualche casa in più ma l'ambiente resta molto tranquillo.

Alla fine della stradina giriamo a destra e siamo subito all'Ossario Sacrario Militare.

Facciamo una breve visita a questo monumento e poi per il ritorno seguiamo a ritroso il percorso dell'andata...fermandoci però al Ristorante Bosco della Serenissima giusto per rifocillarci un pò.

Un pò di pausa e raggiungiamo il parcheggio dell'auto, ma prima di salire in macchina, scendiamo il viale di cipressi per visitare il Sacello Francesco Baracca.

FacebookYoutube

I sapori del Montello

Prodotti locali

Passeggiate TReviso