Montello - il bosco dei dogi

De Crude e de Cote

De Crude e De Cote

I Sgrafalopa presentano Sabato 27 Gennaio alle 20:30

DE CRUDE E DE COTE

presso la Sala polifunzionale della Casa del Giovane di Venegazzù

poesie in dialetto montelliano scritte da Don Virginio Panziera da Venegazzù

Eccovi un assaggio tratto dal libro "De crude e de cote"

AVISO
Par vinsar la noia me capita voia De scrivar dei versi e fare dei schersi Ghen digo de crude ghen digo de cote ma no dago mai bote El zogo de man zé un zogo da vilan. No so se la ziera sia stata sincera ma go visto del resto, che amissi e compagni ga sempre ridesto e mai se sta lagni: Se ti te tien saldo, mi, pien de coraio, dirò da spavaldo; “Cristiani, bon viaio, chi à vudo ga avudo, bondì, ve saludo

Ingresso con offerta libera a sostegno del presepio

FacebookYoutube

I sapori del Montello

Prodotti locali