Montello - il bosco dei dogi

Il Montello...alla corte di Enrico VIII

Enrico VIII Montello

Una storia interessante della quale siamo stati protagonisti in prima persona e che ci rende particolarmente orgogliosi del lavoro fatto finora.

Ad Agosto siamo stati contattati da Cristopher Dawking archivista della Felsted School una scuola privata inglese di origine medievale. Cristopher con nostra grande sorpresa ci ha informato che sistemando gli archivi è emersa una copia originale della Bolla Papale del 1521 con la quale Papa Leone X “degradò” l’Abbazia di Sant’Eustachio a prepositura commendatizia sottoposta indirettamente al controllo dei Collalto.

All’apertura del museo ci invieranno la bolla originale, contenti di aver trovato dei nuovi amici e di contribuire gratuitamente all’allestimento del museo.

La storia

Il fatto veramente curioso è cosa ci facesse questo prezioso documento in Inghilterra, e la ricostruzione fatta da Cristopher ci ha affascinato.

La Felsted School fu fondata nel 1564 da Lord Richard Riche che nel 1521 era uno studente di legge a Londra. La sua bravura gli valse nel 1536 la nomina, da parte di Enrico VIII a “Cancelliere delle Argomentazioni” e poi responsabile della dissoluzione dei monasteri inglesi con il trasferimento delle loro ricchezze al re.

Il periodo tra il 1525 e il 1535 fu un periodo di intensi collegamenti tra Roma e Londra, poichè Enrico VIII voleva persuadere il Papa ad annullare il suo matrimonio con Caterina d’Aragona.
I messaggeri del Re d’Inghilterra facevano frequenti viaggi nella città capitolina e sembra che al ritorno da uno di questi viaggi, il messaggero del Re portò con se copia di questa bolla e la consegnò a Lord Riche.

Lord Riche rimase molto sorpreso nell'apprendere che il Papa dissolvesse egli stesso i monasteri e pensò bene di informare Enrico VIII di questa scoperta.

Possiamo immaginare questa scena svoltasi a Corte nel 1535:

Enrico VIII: Come posso fare per reperire denaro per le guerre in Francia?
Lord Riche: Possiamo sciogliere i monasteri e incamerare le loro ricchezze.
Enrico VIII: No non possiamo farlo
Lord Riche:Si che possiamo. Il Papa lo fa, controlli questo documento. Come capo della Chiesa Anglicana, lei può fare lo stesso.
Enrico VIII: Bella idea. Procedi pure

Questo documento fu molto importante per Lord Riche, nel suo compito di dissolvere i monasteri inglesi. Egli era un avvocato e come avvocato aveva bisogno di casi precedenti ed esempi su cui basare le sue tesi.

Possiamo immaginare un’altra scena tra Lord Riche e un Abate:

Lord Riche: sono qui per dissolvere il Vostro monastero;
Abate: Voi non potete farlo
Lord Riche: si che possiamo, ecco l’ordine di Enrico VIII
Abate: ma…
Lord Riche: Guarda anche il Papa fa lo stesso

FacebookYoutube

I sapori del Montello

Newsletter

Resta sempre aggiornato sui nostri eventi e sulle ultime novità del sito
Privacy e Termini di Utilizzo

Prodotti locali